Translate

venerdì 27 giugno 2014

Un aiuto per cercare i bambini scomparsi




Qualche giorno fa, digitando in maniera errata un indirizzo email, mi sono imbattuto nella nota schermata "pagina 404 - pagina non trovata" o meglio in una sua nuova versione "umanitaria" promossa da una serie di associazioni impegnate per la ricerca delle persone scomparse.
L'idea di base è semplice: ogni volta che digitiamo un indirizzo sbagliato, accanto al consueto messaggio, compare la foto di un bambino scomparso, con i dati principali relativi alla sua storia.
Un modo per diffondere informazioni utili senza troppi sforzi, contribuendo alle ricerche attraverso i nostri blog/pagine web.
Ho aderito subito a questa iniziativa e invito tutti i lettori a fare altrettanto o almeno a visitare il sito per ricevere maggiori informazioni. 






FAI BUON USO DELLA TUA
PAGINA 404
In tutta l'Unione Europea, migliaia di bambini scompaiono ogni anno. Grazie al progetto NotFound, puoi fare la differenza. Installa la nostra applicazione ed automaticamente la foto di un bambino scomparso verrà pubblicata su ogni 'pagina non trovata' del tuo sito web. Insieme, possiamo trovarli.

Vedi l'esempio.



domenica 22 giugno 2014

Libro in ricordo di mons. Mariano Magrassi

Sono trascorsi dieci anni dalla morte di mons. Mariano  Magrassi, vescovo della diocesi di Bari (e poi Bari-Bitonto) dal 1977 al 1999, quando ha dovuto lasciare il suo incarico per motivi di salute.
Qualche anno fa ho avuto la fortuna di incontrarlo e poter scambiare qualche parola con lui in maniera informale. 

Era il 1992 e io settimanalmente mi recavo alla sede della Caritas, allora posta accanto alla sede episcopale, per gli incontri di formazione degli obiettori di coscienza.
Padre Magrassi scendeva per aspettare l'auto che lo accompagnava nei suoi impegni pastorali e un paio di volte abbiamo avuto modo di scambiare qualche parola in maniera informale. Ho il ricordo di una persona cordiale, curiosa di conoscere il mio percorso di vita.

---

In occasione del decennale della morte (avvenuta il 15/04/2004) la diocesi di Bari-Bitonto ha voluto dedicargli un libro intitolato "Mariano Andrea Magrassi. Monaco, maestro, pastore" che ripercorre l'itinerario di questo sacerdote piemontese della diocesi di Tortona, diventato monaco, chiamato dalla Liguria a fare l'abate in Puglia presso l'Abbazia Madonna della Scala di Noci e poi  arcivescovo a Bari per oltre un ventennio.
Una ricostruzione storica per cominciare a raccogliere una copiosa documentazione oggi conservata in vari archivi e riscoprire la figura di padre Magrassi, fortemente impegnato per il dialogo ecumenico con la chiesa ortodossa.

Centro Studi Storici della Chiesa di Bari-Bitonto
Mariano Andrea Magrassi Arcivescovo di Bari-Bitonto (1977-1999) monaco, maestro, pastore
a cura di Salvatore Palese e Michele Bellino
Bari 2014
prezzo € 40,00

per approfondire


  •  




martedì 10 giugno 2014

Gli ebook free delle sorelle Domino

Sono usciti il 19 maggio 2014 due interessanti romanzi:  "Fino all'ultimo respiro"  di Rebecca Domino e "Come lacrime nella pioggia" di Sofia Domino.
In comune oltre la data d'uscita e il cognome delle due sorelle scrittrici, anche un'attenzione particolare ai temi sociali e la scelta di distribuire i lavori gratuitamente attraverso i loro blog, invitando i lettori a sostenere alcune campagne solidali in linea con le tematiche affrontate.
Per ricevere i due ebook in formato pdf è sufficiente inviare una e-mail agli indirizzi indicati; un modo anche per stabilire un dialogo con le giovani autrici.
Nei prossimi mesi cercherò di offrirvi delle recensioni più approfondite di questi romanzi.


---
FINO ALL'ULTIMO RESPIRO
di Rebecca Domino




trama: Allyson Boyd è una diciassettenne come tante, nata e cresciuta ad Avoch, piccolo paesino scozzese. Un giorno deve andare a portare dei compiti a una ragazza della sua stessa scuola, Coleen Hameldon, e la sua vita cambia per sempre. Perché lei e Coleen diventeranno migliori amiche. E perché Coleen sta lottando da due anni e mezzo contro la leucemia.
Nella vita di Allyson entrano parole come chemioterapia, effetti collaterali, trapianto di midollo osseo, ma Coleen non vuole compassione. Vuole solamente una vita normale; una vita fatta di risate, scherzi, esperienze, viaggi, musica, chiacchiere e confidenze, fino a quando non sarà costretta a prendere una decisione che cambierà la sua vita, quella di Allyson e delle altre persone che le vogliono bene.
È possibile non avere paura della morte?
Ed è possibile insegnare a vivere?
Una storia sulla speranza, un inno alla vita. Un romanzo che ci ricorda il coraggio quotidiano di tutti gli adolescenti che lottano contro il cancro e quello degli amici al loro fianco.
Breve biografia dell'autrice: sono nata nel 1984, e da sempre sono appassionata di scrittura. Dopo aver messo da parte questa mia grande passione per molti anni, sono tornata a scrivere e adesso è ciò che mi piace di più fare. Sono anche un'appassionata viaggiatrice e lettrice. "Fino all'ultimo respiro" è il mio secondo romanzo; "La mia amica ebrea" è il mio romanzo d'esordio.




---

COME LACRIME NELLA PIOGGIA
 di Sofia Domino


trama: A ventidue anni Sarah Peterson è una comune ragazza di New York, appassionata di fotografia e di viaggi.
A quindici anni Asha Sengupta è una giovane ragazza indiana, venduta come sposa da suo padre.
D’improvviso il presente di Sarah s’intreccia con quello di Asha. L’amicizia tra due ragazze, diverse ma uguali, spiccherà il volo. Non solo Sarah si ritrova, con il suo fidanzato, a vivere per lunghi periodi in un villaggio remoto dell’India, ma scoprirà che cosa si nasconde in un Paese magico e allo stesso tempo terrorizzante.
Asha farà di tutto per lottare per i suoi sogni, per avere dei diritti paritari a quelli degli uomini e per continuare a studiare, perché non vuole sposarsi così giovane, e non vuole sposare chi non ama. Sarah si schiererà dalla sua parte, ma nel suo secondo viaggio in India scoprirà che Asha è scomparsa.
Liberarla dalla trappola in cui è caduta, per Sarah diventerà un’ossessione.
Un romanzo che fa luce su una verità dei giorni nostri, una storia di violenze, di corruzioni, di diritti negati. Una storia sull’amicizia.
Una storia in grado di aprire gli occhi sull’India, il Paese peggiore in cui nascere donna.

  • autrice: Sofia Domino
  • pagine: 281
  • prezzo: GRATUITO. Se vuoi leggere il romanzo, mandami una mail a sofiaromanzo@yahoo.it, te lo invierò volentieri. Invito i miei lettori a firmare gratuitamente una petizione per aiutare le donne dei villaggi rurali indiani ad avere una vita migliore, che ho lanciato su Change.org, e a donare ad Amnesty International, la più grande organizzazione per i diritti umani.
  • Info per la petizione: http://sofiadominolibri.blogspot.it/p/changeorg-petizione-india.html
  • Sito utile: http://sofiadominolibri.blogspot.it
  • Pagina Goodreads: http://www.goodreads.com/book/show/21976661-come-lacrime-nella-pioggia?from_search=true
  • Pagina Facebook dell'autrice: https://www.facebook.com/pages/Sofia-Domino/507359806040666
  • Breve biografia dell'autrice: sono nata nel 1987 e sin da quando ero piccola mi piaceva scrivere temi e racconti. Adesso la scrittura è la mia passione principale. Oltre a scrivere adoro leggere e sognare. Inoltre, viaggio non appena posso. "Come lacrime nella pioggia" è il mio secondo romanzo; "Quando dal cielo cadevano le stelle" è il mio romanzo d'esordio.




martedì 3 giugno 2014

Racconti depennati (Annarita Faggioni)

Qualche mese fa ho partecipato su Facebook a una iniziativa per la promozione di autori esordienti, selezionando alcuni testi che mi sembravano interessanti (e che spero prima o poi di riuscire a leggere e commentare anche sul blog).
Uno dei titoli che mi avevano subito incuriosito era I racconti depennati di Annarita Faggioni, autrice che in seguito ho avuto modo di apprezzare anche come blogger e in un interessante webinar letterario (credo si scriva così).


I racconti depennati




Dieci racconti molto diversi tra loro, sia per tematiche che per ambientazione e genere letterario, accomunati solo dall'essere stati scartati in alcuni concorsi letterari e da un certo carattere sperimentale che a volte rende alcuni passaggi poco comprensibili alla prima lettura (almeno per me).
Alcuni componimenti probabilmente risentono anche delle limitazioni imposte dai concorsi da cui hanno avuto origine, costretti ad adattarsi a spazi più ristretti rispetto a quelli richiesti dalla narrazione e per quello risultare a volte troppo enigmatici.
L'autrice comunque scrive bene e dimostra anche una certa versatilità.
Difficile dare un giudizio complessivo; come per tutte le raccolte, ogni testo fa storia a sé e andrebbe analizzato singolarmente. Particolarmente curata la scelta dei titoli dei racconti.


Il commento si riferisce alla versione ebook distribuita fino a qualche mese fa su Bookolico; presumo che nella nuova versione edita da GreenBooks siano state apportate modifiche sostanziali e corrette le piccole imprecisioni segnalate.




Provo a commentare brevemente i singoli racconti.

1) Tu, mentre accarezzi i miei sogni, a cosa pensi?
Racconto al tempo stesso tragico e poetico, che affronta il tema della crisi di coppia e dell'eutanasia, lasciando però parecchi interrogativi irrisolti che a mio parere lo fanno sembrare incompleto.
Qual è la frase pronunciata nel dormiveglia da Dave che scatena la reazione scomposta di Elisabeth? La ragazza tenta il suicidio o viene investita (come invece sembra suggerire l'immagine delle valigie aperte dall'impatto)? Bello il finale.

2) Il volo di carta
Diario di un architetto/blogger disoccupato e delle sue esperienze nella ricerca di un lavoro. Realistico e purtroppo di grande attualità, a tratti un po' noioso e ripetitivo, forse per aver voluto ricreare la struttura frammentaria delle annotazioni quotidiane. Forse non l'ho apprezzato particolarmente perché mi ricorda dei momenti tristi vissuti.

3) Dietro le mura della Contessa
Una storia gialla ben orchestrata che avrebbe meritato una narrazione più estesa e potrebbe essere la base per un romanzo coinvolgente e non banale. Troppa fretta nel finale nel rivelare il quadro complessivo di tutta la vicenda, senza lasciare al lettore il piacere di scoprire i dettagli poco per volta.

4) Con gli occhi della violenza
Racconto giallo di una tragedia familiare che riporta alla luce vecchie storie di violenza e una trama complessa, svelata solo frettolosamente nel finale.

5) Iahmes
Inusuale storia ambientata nell'antico Egitto, tra Faraoni, regine e complotti vari. Anche in questo caso una vicenda interessante che andrebbe affrontata e spiegata in maniera più estesa.

6) Un mondo di sogni per Janine
Storia di adozione narrata in forma di favola con un linguaggio volutamente elementare e l'inserimento di elementi magici. Molto originale.

7) Lasciami una chiave cristallina ancora
Racconto molto breve ispirato al mondo dei videogiochi, quasi un flash di immagini e emozioni.

8) Due anime in sincronia
Due anime destinate a rincorrersi in mondi e tempi diversi, senza mai vedersi per non far collassare i loro mondi. Un'incursione nella fantascienza molto particolare, sebbene di non facile comprensione.

9) La leggenda dei Puri
Un racconto di sapore fantasy che racconta le lotte per il potere nel regno di Alivis tra la crudele famiglia Whitehaerts e le altre tre razze dominanti.
Non mi ha convinto molto, allo stato attuale sembra più che che altro il prologo di un racconto più ampio ancora tutto da scrivere.


10) Un gioco di pedine
Un esperimento per il controllo del clima che sembra trasformarsi in un incubo incontrollabile. Una narrazione concitata e di non sempre facile comprensione per riflettere sull'importanza e le conseguenze delle nostre scelte in tema ambientale.


Titolo: I racconti depennati
Autore: Annarita Faggioni
Traduttore: -
Editore: GreenBooks
ISBN: 9788898006441
Formato: epub
Scheda cartaceo: -
Scheda ebook: IBS - Amazon - BookRepublic - Ultima Books

Recensione pubblicata anche su Braviautori il 03/06/2014
http://www.braviautori.com/book_i-racconti-depennati.html