Translate

domenica 8 luglio 2018

Mi rifaccio il trullo, film con Uccio De Santis




Qualche anno fa ho casualmente ritrovato su internet gli amici Silvio Donà e Antonio De Santis, scoprendo che stavano lavorando insieme ad una sceneggiatura.
Un progetto allora "top secret", di cui ancora forse neanche loro avevano ben chiari i possibili sviluppi, che poi si è concretizzato nel 2016 nel film "Mi rifaccio il trullo", una divertente commedia diretta da Vito Cea, che recentemente ho finalmente avuto modo di vedere e recensire.



locandina Mi rifaccio il trullo


Il protagonista Michele Modugno (Uccio De Santis), è un muratore con la passione per la musica e le donne.
Per ripianare i debiti contratti con la banca, d'estate Michele e sua sorella Melania (Antonella Genga) affittano ai turisti il trullo di famiglia al mare; sono proprio in attesa di un'anziana turista milanese quando il cognato Sebastiano (Umberto Sardella) scopre che il trullo è stato rubato, probabilmente smontato pezzo per pezzo per poi essere ricostruito altrove, probabilmente nel nord italia.
Un disastro, perché tutte le risorse economiche della famiglia si basano sui proventi del'affitto del trullo.
Uccio De Santis e Lorena Cacciatore
Michele non si perde d'animo e decide di trovare una sistemazione alternativa alla signora, approfittando della sua veneranda età per confonderle le idee, cercando contemporaneamente di mantenere segreta la notizia del furto all'anziana madre (Giustina Bonomo).
Solo che al posto dell'anziana si presenta la giovane Gaia (Lorena Cacciatore), attraente manager milanese poco propensa a credere alle sue fantasiose argomentazioni per spacciare per un "moderno" trullo una normale villetta.
Michele sarà costretto a ospitarla a casa sua; l'inizio di una convivenza difficile a causa di incomprensioni linguistiche e caratteriali, col rischio di complicazioni sentimentali.
Come nel precedente film "Non me lo dire" Uccio è stato ben coaudiuvato da molti attori pugliesi, in gran parte provenienti dal suo programma televisivo Mudù, trasmesso da Telenorba, che hanno fatto risaltare il suo talento per la battuta.
Cito per tutti solo Umberto Sardella, ottima spalla nel film come in tante barzellette di Mudù, con cui ormai c'è un affiatamento e una complicità sul palco che oserei paragonare alle mitiche scenette tra Totò e Peppino, e Antonella Genga, convincente nella parte della sorella che deve rimediare ai disastri di Michele.
Uccio De Santis
Stesso regista, stesso cast del programma televisivo, stessa atmosfera gioiosa che hanno reso molto naturale la recitazione, con l'inserimento di altri ottimi attori, pugliesi e non, come Gianni Ciardo, Tiziana Schiavarelli, Stefano Masciarelli, Claudio Insegno, etc.
Gli sceneggiatori Silvio Donà e Antonio De Santis e il regista Vito Cea sono riusciti a evitare l'effetto frammentazione, a non fare un film fatto solo dalla somma di tante scenette divertenti in stile Mudù, creando invece una struttura unitaria e scorrevole.
Molto brava Lorena Cacciatore,  credibile nella parte della turista milanese e capace di ben dosare la sua bellezza, risultando sexy in alcune scene, ma senza mostrare più del necessario.
Divertenti le incomprensioni e le invenzioni linguistiche (l'ape, l'acronimo ASAP) oppure il tormentone del "letto a nord". Anche lei è riuscita a creare con Uccio un'ottima sintonia recitativa pur non avendo, credo, mai lavorato prima insieme.
Da sottolineare anche l'intensa intrerpretazione di Giustina Bonomo nel ruolo della madre di Michele; capace di comunicare solo con uno sguardo o un'inflessione della voce, senza troppe parole.
Nel complesso una commedia divertente, godibile, con un linguaggio mai volgare e adatto a tutti; potrebbe essere anche una bella cartolina per promuovere le bellezze della nostra regione.
Se l'avete perso al cinema potete acquistarlo in DVD su IBS o su Chili.

Trailer

traler Mi rifaccio il trullo su Film up
traler Mi rifaccio il trullo e intervista Uccio e Lorena su YouTube

Link utili
scheda su Wikipedia
scheda su Film Scoop
scheda su Coming soon
scheda su My Movies
scheda su Filmup

Scheda film (fonte Coming Soon)

DATA USCITA: 03 marzo 2016
GENERE: Commedia
ANNO: 2016
REGIA: Vito Cea
ATTORI: Uccio De Santis, Lorena Cacciatore, Pietro Genuardi, Stefano Masciarelli, Antonella Genga, Umberto Sardella, Gianni Ciardo, Claudio Insegno, Beppe Convertini
PAESE: Italia
DISTRIBUZIONE: Adriatica Film s.r.l.

TRAMA MI RIFACCIO IL TRULLO:
Michele Modugno, un muratore pugliese con l'hobby della musica, vive in un grande trullo con la vecchia madre, la sorella Melania e il cognato Sebastiano, anche lui muratore e suo socio. Per ripianare un debito contratto con la banca, Michele affitta d'estate un piccolo trullo sul mare di sua proprietà. Il giorno prima di ospitare una turista (Giada), riceve però, una brutta sorpresa: qualcuno ha rubato il trullo. La costruzione è stata depredata delle pietre e del cono. Michele cerca un'altra sistemazione per la turista, ma alla fine, è costretto ad ospitarla in casa sua. La convivenza con Giada, una bella manager milanese, porta lo scompiglio nella vita del povero muratore. I due, per caratteri e modi di vivere diversi, all'inizio si scontrano e litigano su tutto. Ma poi, lentamente, scoprono di essere attratti l’uno dell’altro e tra loro inizia una bella, quanto improbabile storia d'amore.