Translate

mercoledì 17 dicembre 2014

Cyborg 1.0 (Roberto Serafini)





Un libro che mi ha subito incuriosito per il titolo e la tematica trattata, affrontata in maniera originale, unendo l'aspetto fantascientifico a un bel lavoro di analisi dell'animo del protagonista e del rapporto uomo macchina. Una bella storia che offre anche molti spunti di riflessione.

copertina Cyborg 1.0


John Miller, ingegnere biocibernetico della Cyborg Corporation, ha dedicato dieci anni della sua vita alla progettazione di una macchina rivoluzionaria, un cyborg dalle fattezze umane in grado di aiutare sia nelle normali azioni quotidiane che in impegnative operazioni di soccorso.
Un sogno, una fissazione che lo ha accompagnato fin dal giorno della sua laurea al Massachusetts Institute of Technology di Cambridge e che ha condiviso fin dall'inizio con il suo amico fraterno e prezioso collaboratore Ted Anderson  e con Will Hunter, presidente della Cyborg Corporation di Philadelphia, che ha creduto nel suo progetto e aspetta di mettere in produzioneal più presto i nuovi cyborg.


Dopo la presentazione ufficiale di Venus, prototipo del "Cyborg 1.0" racchiuso nelle fattezze di una avvenente ragazza, John decide di effettuare ulteriori test sulle capacità decisionali e di relazione della macchina, di verificare come essa viene percepita esternamente.
Accompagnato da Venus, che tutti scambiano per la sua fidanzata, si ritira per qualche giorno a Salisbury, nella vecchia casa dei suoi genitori, da anni in abbandono dopo la loro morte.
Nella casa paterna riaffiorano ricordi e incubi del passato, ma nasce anche un rapporto speciale con Venus, che lo aiuta lentamente ad uscire dal proprio guscio, a riassaporare il contatto con un altro essere "vivente", dopo anni di isolamento volontario.


Serafini è molto bravo nel raccontare la convivenza tra John e Venus, dandoci la possibilità di riflettere sul rapporto uomo-macchina attraverso i loro dialoghi e l'ingenuità delle domande del cyborg, di interrogarci sul sottile confine tra anima e corpo, tra cosa è vita e cosa no.
Venus è una macchina apparentemente perfetta, dotata  di una intelligenza superiore, di un database enorme collegato a internet che le permette di sapere ogni notizia, è in grado di compiere infinite operazioni e imparare velocemente a svolgere nuovi compiti.
In apparenza è una donna vera e come tale viene percepita da tutti coloro che la incontrano, rimanendo spiazzati dalla sua vera natura. Come cyborg però può anche avere bisogno di interventi di riparazione, cosa che paradossalmente la rende forse più "umana".
A Salisbury John conosce anche Penny, una giovane vicina di casa segretamente innamorata di lui fin da bambina. L'incontro con le due donne, una reale e l'altra meccanica, lo aiuta a riaprirsi al mondo, affrontando anche i fantasmi del suo passato.
Tre destini che pian piano si intrecciano sempre più, fino all'inaspettato finale.



Titolo: Cyborg 1.0
Autore: Roberto Serafini
Traduttore: -
Editore: Youcanprint
ISBN: 9788891136800
Formato: cartaceo, epub e pdf
Scheda cartaceo: Sito personale - Youcanprint - IBS
Scheda ebook: IBS IBS pdf - Amazon - BookRepublic - Ultima Books

Recensione pubblicata anche su Braviautori il 17/12/2014
www.braviautori.com/book_cyborg-1-0.html