Translate

venerdì 27 giugno 2014

Un aiuto per cercare i bambini scomparsi




Qualche giorno fa, digitando in maniera errata un indirizzo email, mi sono imbattuto nella nota schermata "pagina 404 - pagina non trovata" o meglio in una sua nuova versione "umanitaria" promossa da una serie di associazioni impegnate per la ricerca delle persone scomparse.
L'idea di base è semplice: ogni volta che digitiamo un indirizzo sbagliato, accanto al consueto messaggio, compare la foto di un bambino scomparso, con i dati principali relativi alla sua storia.
Un modo per diffondere informazioni utili senza troppi sforzi, contribuendo alle ricerche attraverso i nostri blog/pagine web.
Ho aderito subito a questa iniziativa e invito tutti i lettori a fare altrettanto o almeno a visitare il sito per ricevere maggiori informazioni. 






FAI BUON USO DELLA TUA
PAGINA 404
In tutta l'Unione Europea, migliaia di bambini scompaiono ogni anno. Grazie al progetto NotFound, puoi fare la differenza. Installa la nostra applicazione ed automaticamente la foto di un bambino scomparso verrà pubblicata su ogni 'pagina non trovata' del tuo sito web. Insieme, possiamo trovarli.

Vedi l'esempio.