Translate

martedì 14 ottobre 2014

Arriva Lungo gli argini

Sapete che non amo le autocelebrazioni o fare pubblicità alle mie cose, ma mi sembra opportuno segnalare in maniera un po' più dettagliata l'uscita del mio nuovo libro Lungo gli argini, raccolta di poesie scritte tra il 1991 e il 1998. Terzo libro pubblicato in self-publishing con Youcanprint, che ringrazio per la disponibilità e la professionalità.
Un progetto praticamente già completato che ho poi accantonato per anni, allontanandomi dal mondo della poesia, e ripreso solo negli ultimi mesi per dare un seguito al percorso iniziato con Fogli diVersi
Mi dispiaceva lasciare il lavoro a metà, pur consapevole della scarsa attenzione che i lettori riservano alle composizioni poetiche, soprattutto se di autori sconosciuti.

Ringrazio la mia famiglia, gli amici e tutti quelli che mi hanno sostenuto finora nel mio percorso letterario, sperando di essere riuscito a trasmettere emozioni e motivi di riflessione e non aver deluso le loro aspettative.
Se avete apprezzato i miei lavori precedenti o comunque pensate di accostarvi a questo nuovo percorso in gran parte incentrato sulla fragilità e la voglia di riscatto, vi invito a leggere le poesie presentate in anteprima su questo blog e su Facebook.



Lungo gli argini




Autore: Giovanni Capotorto
Editore: Youcanprint
Data Pubblicazione: Settembre 2014
Protezione: No DRM
Linguaggio: Italiano

Sinossi:
Poesie che parlano di fede, di amore, di voglia di ripartire, di sogni, di libertà, ma anche di disperazione, di fragilità, di sofferenza, di guerra, con uno sguardo critico, a volte impietoso, e una visione disincantata della vita, ma soprattutto speranza in un futuro migliore.
Temi affrontati con uno sguardo critico, a volte impietoso, cercando di offrire spunti di riflessione, aiutare le per persone in difficoltà a ritrovare un sorriso, una speranza, a sentirsi meno soli, a credere nel futuro.
Come indicato nel titolo, la raccolta è dedicata alle persone fragili, in sosta lungo gli argini di un fiume: alcune in attesa di ripartire per costruire il proprio futuro, altre ferme sulla riva, senza più speranza, ammaliate e desiderose di perdersi tra le acque profonde.
Storie varie, unite dal filo della fede e della  speranza che ci permettono affrontare le nostre paure, di provare a superare ogni difficoltà, di non perdere mai la voglia di lottare, di non arrenderci e cadere tra i flutti.
Ogni poesia è accompagnata dalla data di composizione e da un breve commento, utili per comprenderne meglio il contenuto.


Anteprima:

Lungo gli argini - prime 18 pagine